Ortigia edificio commerciale | Albergo uffici o residenziale

prima pagina

L’immobile è sito in Siracusa, nel quartiere Ortigia l’isola che costituisce il centro storico cittadino.
La via Vittorio Veneto, in origine denominata Mastrarua, è contraddistinta da edifici nobiliari e conventuali realizzati tra la fine del XVIII secolo e l’inizio del XIX. L’immobile è stato edificato nel 1970 sull’area di risulta di un altro distrutto dagli eventi bellici della II° guerra mondiale, i cui resti sono visibili nella porzione nord del prospetto.
L’immobile è stato utilizzato negli ultimi anni quale sede dei Corsi di Laurea in Scienza dei Beni Culturali e Tecnica dei Beni Culturali dell’Università degli Studi di Catania.
Si compone di un piano interrato, un piano terreno e quattro piani in elevazione, gli ultimi tre dei quali arretrati dal filo stradale in modo da garantire l’unitarietà morfologica del contesto architettonico urbano.
La struttura portante è a tipologia intelaiata con pilastri e travi in calcestruzzo di cemento armato e solai latero-cementizi.
Il piano interrato è accessibile mediante due rampe dal cortile interno del piano terra, collegato con l’ingresso. Ha una superficie di mq 755,95 ed una altezza di m 2.60; da esso si accede ad un secondo cortile dove sono ubicati i locali tecnici che accolgono la centrale idrica, l’impianto antincendio e la caldaia dell’impianto di riscaldamento.
Il piano terra ha sei ingressi sulla Via Vittorio Veneto, connesse all’uso del resto dell’edificio; i solai consentono il transito automobilistico per l’eventuale collegamento al piano interrato; ha una superficie di mq 631,54 ed una altezza di m 3.60; allo stato attuale comprende una hall, tre grandi vani sulla via e tre piccoli vani sul cortile interno, un gruppo servizi e due rampe scale, la prima che collega tutto l’edificio e l’altra di collegamento esclusivo con il piano primo.
Il piano primo si affaccia con sei balconi sulla Via Vittorio Veneto; i solai sono stati calcolati per un sovraccarico utile per ambienti affollati; ha una superficie di mq 654,70 ed una altezza di m 3.60; allo stato si compone di due grandi vani, tre vani più piccoli, due gruppi servizi e due rampe scale, una che collega tutto l’edificio e l’altra di collegamento esclusivo con il piano

I piani secondo, terzo e quarto come già specificato si arretrano dal filo stradale; hanno caratteristiche simili, la superficie per ogni piano è pari a mq 535,75 e l’altezza è di m 2.80; in virtù dell’arretramento, il piano secondo è dotato di una grande terrazza prospiciente la Via Vittorio Veneto della superficie di circa mq 100,00; in ogni piano gli immobili si compongono di vani di grandezza varia, due gruppi servizi ed una rampa di scale.

A tutti i piani sono presenti balconi prospicienti la via Vittorio Veneto o i cortili interni. L’edificio ha intonaci interni ed esterni di tipo tradizionale, pavimentazioni in segati di marmo o piastrelle in gres ceramico, infissi interni ed esterni in legno; rivestimenti parietali nei servizi igienici in piastrelle di gres ceramico, coloriture ad idropittura.

È dotato di impianto di riscaldamento a gasolio convertibile a gas metano, impianto elettrico, impianto ascensore, impianto antincendio, impianto idrico, impianto fognante, tutti muniti di certificazione di conformità alle normative vigenti. La zona in cui sorge è dotato di tutti i servizi primari, ed è a breve distanza dai principali monumenti cittadini, dai templi greci alle architetture medievali e barocche che rappresentano le stratificazioni storiche che contraddistinguono Siracusa, facilmente raggiungibili con ogni mezzo. Lungo la Via Vittorio Veneto sono presenti attività artigianali e commerciali, nonché strutture turistico-alberghiere di elevata categoria. Il Piano Particolareggiato di Ortigia, quale strumento urbanistico attualmente vigente per la regolamentazione edilizia del centro storico di Siracusa, prevede una destinazione d’uso residenziale e commerciale. La regolamentazione degli interventi edilizi sulle parti interne prevede la massima libertà di riconfigurazione degli spazi, permettendo una facile adattabilità alle esigenze di destinazione d’uso.